☭    rojava : Comunicato di solidarietà alle compagne e compagni di Torino.    ☭    Nuova sezione : Stampa Clandestina    ☭    I DIS/SOLUZIONISTI    ☭    Andrej Fursov "Stalin venne lasciato morire"    ☭    Secours Rouge - Vittoria dei prigionieri bulgari    ☭    Stalin è più attuale che mai!     ☭    PROLETARI DI TUTTI I PAESI UNITI CONTRO SFRUTTAMENTO, RAZZISMO, IMPERIALISMO    ☭    A fianco degli antifascisti arrestati e del proletariato in lotta!    ☭    Con la resistenza di Afrin    ☭    Contro l'antifascismo di facciata e padronale    ☭    Campagna di sostegno ai quattro lavoratori SAFIM licenziati per rappresaglia!    ☭    CONTRO I LADRONI DEL G7 ! UNITA' INTERNAZIONALISTA DELLA CLASSE OPERAIA    ☭    Corea democratica, Paese sovrano che resiste    ☭    La cocaina della Chiquita e gli squadroni della morte sionisti    ☭    La democrazia è la dittatura della borghesia!    ☭    PT-SRI (Proletari Torinesi per il Soccorso Rosso Internazionale)    ☭    Reggio Emilia 1960    ☭    Enver Hoxha : L'eurocomunismo è anticomunismo    ☭    TUTTO IL POTERE AI SOVIET!    ☭    Germania : Condizioni detentive e rappresaglie contro i prigionieri imputati dell’art. 129 b    ☭    Gli USA tramano apertamente contro il Venezuela    ☭    Chi c’è dietro il colpo di Stato contro il Venezuela?    ☭    Lenin : Stato e Rivoluzione    ☭    Il ruolo fondamentale di Stalin nell’Ottobre Rosso    ☭    Solzhenitsyn ai raggi X - Anatomia di un mito anticomunista    ☭    Estendere la solidarietà proletaria    ☭    Siria: un altro punto di vista    ☭    Antonio Gramsci - Riformismo e lotta di classe    ☭    Come gli USA attaccano i governi di sinistra latinoamericani    ☭    Stalin: Trotzkismo o Leninismo?    ☭    Gli agenti della CIA catturati ad Aleppo    ☭    Contratto METALMECCANICI un'altro colpo alla dignità dei lavoratori    ☭    Il macabro gioco delle fosse comuni: il Caso di Kirov. Prove tecniche di rinnovato anti-sovietismo?    ☭    Mosul, le forze sciite irachene sventano le trame di wahhabiti, Stati Uniti e Turchia    ☭    Antonio Gramsci : La funzione del riformismo in Italia    ☭    La battaglia di Mosul, l’inganno di Washington e Ankara    ☭    Sviluppi politici nel Kurdistan Occidentale (Kurdistana Rojava)    ☭    Solidarietà rivoluzionaria con il ROJAVA    ☭    REFERENDUM SULLA COSTITUZIONE     ☭    Rafforzare ed estendere resistenza    ☭    C’ é ancora chi lotta contro il modello Marchionne    ☭    Elezioni borghesi: un espediente per simulare il consenso popolare!    ☭    Collettivo Aurora - La crisi del sistema capitalista e la ricostruzione del partito comunista in Italia!    ☭    


Prima Pagina

Come trasformarsi tramite accanimento tattico.


Critica della redazione di Aurora proletaria a CARC e (n)PCI sul M5S


Chi, in qualche misura conosce il lavorio tattico in ambito di battaglia elettorale borghese di CARC e (n)PCI, sa bene quali siano stati gli ultimi interventi in quello che essi definiscono il “secondo fronte”della lotta verso il socialismo nel nostro Paese. Tra Referendum, elezioni politiche europee e amministrative, CARC e (n)PCI ci hanno abituato ad una sequela di prese di posizione, indicazioni di voto e partecipazioni alle liste in qualche comune. Le indicazioni di voto per le elezioni del 4 marzo scorso, avevano di già palesemente mostrato la contraddittoria natura dell'intervento politico di queste due formazioni.
Continua.......


LA MORTALITA' SUL LAVORO FA RIMA CON BASSI SALARI E PRECARIETA'


Riceviamo e volentieri publichiamo


Una serie di infortuni mortali sul lavoro, negli ultimi giorni, ha acceso di nuovo i riflettori sul numero enorme di morti e di feriti che si registrano ogni anno nel nostro Paese.
continua.....


SINDACATO UNICO DI REGIME


Riceviamo e volentieri publichiamo


Mentre il mercato implode, finanza ed economia sono in rovinosa caduta; la cassa integrazione dilaga; centinaia di migliaia di contratti di precari/e non vengono più rinnovati e si profilano chiusure di fabbriche con conseguenze drammatiche sui lavoratori.
continua....


La giornata internazionale delle operaie
Lenin (1921)


Supplemento al n. 51 della Pravda, 8 marzo 1921.


Il risultato principale, fondamentale conseguito dal bolscevismo e dalla Rivoluzione d'ottobre è di aver trascinato nella politica proprio coloro che erano più oppressi sotto il capitalismo. Erano strati che i capitalisti schiacciavano, ingannavano, derubavano sia in regime monarchico sia nelle repubbliche democratiche borghesi.
continua.....


Quando il sindacato si direbbe di classe...
Osservazioni critiche a cura della redazione


Nei periodi in cui il movimento operaio in Italia era forte, il movimento comunista (la Cina, Cuba, il Vietnam, le lotte di liberazione dei Paesi coloniali, la forza prorompente ed armata delle BR in Italia, etc) era in ascesa ed il capitalismo non aveva ancora raggiunto il suo punto massimo di crisi.
continua....


Astensione operaia!


Da Scintilla n. 86, febbraio 2018
http://www.piattaformacomunista.com/


La classe operaia non può aspettarsi niente di buono da queste elezioni. L’intero processo elettorale, la legge elettorale, i programmi dei partiti in lizza, dimostrano un carattere profondamente antioperaio.
continua.....


Fondazione La rossa primavera


di Paola Staccioli


È stata costituita la Fondazione La Rossa Primavera, con sede a Roma ma attiva in tutta Italia.
continua.....


Lenin : Discorso sui sindacati


Dopo le mail di alcuni operai FCA riteniamo opportuno pubblicare ii discorso pronunciato da Lenin al X Congresso del partito il 14 Marzo 1920 tratto Lenin opere complete vol.32
Redazione Aurora Proletria


Compagni, oggi il compagno Trotskij ha polemizzato con me con particolare cortesia e mi ha rimproverato di eccessiva prudenza. Devo ringraziarlo di questo complimento ed esprimere il rincrescimento di non poterglielo contraccambiare.
continua.....


Potere al popolo?


Il centro sociale “Je so pazzo” (ex OPG occupato) ha lanciato un appello per costruire una lista (a loro dire “dal basso”) che si presenti alle elezioni. Al di la delle buone intenzioni espresse nel documento che lancia il progetto elettorale con il quale, proprio perchè si presenta alle elezioni borghesi, non possiamo certo essere d'accordo, i promotori del listone della sinistra “alternativa”pongono al centro la questione del potere popolare senza però mai accennare alla necessità di rilanciare la lotta di classe.
continua.....


È ora di cambiare


Riceviamo e volentieri publichiamo


La nuova macelleria sociale che viene varata contro il lavoro,i giovani,le donne,i precari e tutta la classe operaia porta il timbro di confindustria e banche.
continua.....


Piattaforma di soccorso rosso internazionale


Il progetto per la creazione di un soccorso rosso internazionale è partito nell'autunno 2000. Questa piattaforma è stata riformulata nell'aprile 2016, sulla base della piattaforma adottata nel dicembre 2000 e basata su 15 anni di esperienza nella costruzione di un'organizzazione di solidarietà di classe internazionale.
continua.....


Contro il padronato con le lotte vere


Riceviamo e volentieri publichiamo


Ogni giorno ci sono fabbriche che chiudono e licenziano gli operai, altre come la Fiat che decidono di isolare i lavoratori più combattivi non  conformi al modello Marchionne insieme ad altri ritenuti non idonee alle linee produttive,parcheggiandoli in reparti confino destinate a mansioni accessorie.
continua.....


PIUTTOSTO...FUOCO AI PADRONI !


Riceviamo da pt-sri(Proletari Torinesi per il Soccorso Rosso Internazionale) , concordiamo e volentieri publichiamo


Concetta lavorava per la "Befed Brew Up", una catena di ristorazione, come addetta alle pulizie.
continua.....


DALLO “STATO SOCIALE” ALLA CARITA' PADRONALE.
VOGLIAMO DIRITTI, NON MANCE !!


Da parecchi anni i politici e i sindacalisti servi dei padroni ci raccontano che per uscire dalla crisi le masse popolari ed in particolare i lavoratori, devono fare sacrifici perchè le risorse scarseggiano ed il problema sarebbe il debito pubblico. Secondo questi servi abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possiblità ed ora vanno tagliati i salari e i servizi pubblici, e privatizzati i beni comuni come ad esempio l'acqua.
continua.....


Lenin : il 1° Maggio


Da Lenin Opere Complete vol.7 pag. 192 - 195 , aprile 1904
Redazione Aurora Proletaria


Compagni operai! Si avvicina il giorno del Primo Maggio, nel quale gli operai di tutti i paesi celebrano il loro risveglio alla vita cosciente, celebrano la loro unione nella lotta contro ogni sorta di violenza e di oppressione dell'uomo sull'uomo, nella lotta per la liberazione di milioni di lavoratori dalla fame, dalla miseria e dall'umiliazione.
continua.....


Antonio Gramsci, un grande dirigente del proletariato


In occasione dell'80° anniversario della morte di Antonio Gramsci riteniamo utile pubblicare questo ottimo articolo di Teoria e Prassi : piattaforma comunista
Redazione Aurora Proletaria


In occasione dell’80° anniversario della morte di Antonio Gramsci (27 aprile 1937), causata da lunghi anni di carcere e maltrattamenti fascisti, vogliamo ricordare con riconoscenza ed affetto questo grande dirigente rivoluzionario del proletariato.
continua.....


Antonio Gramsci : «Capo»


L'Ordine Nuovo, 1° marzo 1924. Non firmato. Poi nell'Unità, 6 novembre 1924, col titolo Lenin capo rivoluzionario, e firmato Antonio Gramsci.
Redazione Aurora Proletaria


Ogni Stato è una dittatura. Ogni Stato non può non avere un governo, costituito da un ristretto numero di uomini, che a loro volta si organizzano attorno a uno dotato di maggiore capacità e di maggiore chiaroveggenza.
continua.....


APPELLO A SOLIDARIETA' CON GLI INTERNAZIONALISTI PROCESSATI A MADRID


Aprile 20, 2017

Riceviamo e volentieri pubblichiamo
Redazione Aurora Proletaria


Gennaio 2016, lo Stato spagnolo arresta 9 compagn* che ritornavano dal Rojava dove avevano contribuito alla lotta in corso per la liberazione dalla barbarie fascista e reazionaria e dalla guerra alimentata dagli imperialismi.
continua.....


LA CLASSE OPERAIA NON SI CONFINA


Aprile 12, 2017

Pubblichiamo il testo del volantino distribuito dai compagni di PT-SRI (Proletari Torinesi per il Soccorso Rosso Internazionale) davanti ai cancelli del reparto confino (porta 33) di FIAT FCA Torino


LA CLASSE OPERAIA NON SI CONFINA
240 OPERAI, tra i quali molti dei più combattivi non conformi al modello Marchionne ed altri ritenuti non più idonei alla produzione perché sfruttati al massimo dall'azienda, sono stati confinati distanti dalle linee produttive a svolgere mansioni accessorie.
continua.....


Escalation Imperialista


Aprile 7, 2017

Alessandro Lattanzio, 7/4/2017


Il 6 aprile, presso Dair al-Zur, l’EAS eliminava 48 terroristi, 1 carro armato T-62 e 6 pickup Toyota armati e liberava Tal Hilal, Tal Dasham e Tal Milad. Presso Hama, a Qan Shayqun, i terroristi organizzavano un nuovo attacco chimico sotto falsa bandiera, seguendo un piano tracciato da inglesi, sauditi e turchi per isolare la Siria e concedere agli Stati Uniti la scusa per intervenire direttamente contro la Siria.
continua.....


Un esempio dell'emancipazione della donna sovietica


Tratto dall'opuscolo editrice Rapporti Sociali "I primi paesi socialisti". Un esempio dell'emancipazione della donna sovietica.

(...) Il rapporto di unità e lotta tra queste due strutture di potere emerge chiaramente in relazione alla questione della "legalità socialista" che si pose lungo tutta la vita dei primi paesi socialisti.
continua.....


Lenin e Stalin
Sulla Rivoluzione d'Ottobre


Nell'ambito delle celebrazioni del centesimo anniversario della rivoluzione d'ottobre crediamo sia opportuno pubblicare questo bell'opuscolo
continua.....



Militarizzazione della polizia e armi non letali
Le squadre speciali come truppe di occupazione


riceviamo e pubblichiamo a firma del Collettivo politico metropolitano

Redazione Aurora Proletaria


Le metafore di “guerra alla droga” all’interno degli U.S.A. a partire dagli anni ’80, dove le aree considerate “ad alto tasso criminale” (i ghetti) sono state considerate da un certo punto in poi zone di guerra che trasformano i proletari e i sottoproletari che abitano in queste zone in nemici potenziali e i poliziotti in truppe di occupazione. Lo stesso discorso si potrebbe dire nelle zone del sud Italia che con la scusante della “guerra alla Mafia”, per non parlare delle banlieues francesi dove nell’autunno del 2005 si sono espresse da parte delle masse proletarie/sottoproletarie (in particolare giovanili) delle forme di lotta che per un breve periodo di tempo fece perdere allo Stato il controllo di alcune zone metropolitane.
continua.....


Pablo Neruda: CANTO A STALINGRADO


Il 31 gennaio 1943, dopo 163 giorni di lotta, il generale tedesco Friedrich Paulus viene catturato a Stalingrado. La sua VI armata è chiusa in una sacca, perduta. Il 2 febbraio 1943 gli ultimi nuclei tedeschi nella sacca settentrionale, nell'area delle grandi fabbriche, al comando del generale Karl Strecker, si arresero definitivamente. E' la svolta decisiva della Seconda Guerra Mondiale, e con essa, dell'intero Novecento. Onore all'Armata Rossa guidata dal compagno Stalin, che daStalingrado lanciò l'offensiva che nell'arco di due anni cancellerà dal mondo il Reich nazista.


continua.....


Qualcuno era comunista


Nel 1905 , l'ondata di scioperi spontanei che investì la Russia portò al formarsi di un organismo stabile tra i vari comitati, rappresentativo di molte fabbriche : erano i primi consigli dei deputati degli operai, i Soviet.
Il 25 ottobre 1917 il II Congresso Panrusso dei Soviet proclamò che in Russia il potere era passato nelle mani dei Soviet degli Operai, dei Soldati e dei Contadini.
continua.....


Buon '17


L'anno trascorso ci consegna licenziamenti in molte realtà.La vicenda Almaviva è solo la più nota e ci richiama al ricatto di  Marchionne a Pomigliano.
Nulla avviene per caso,dove i lavoratori,( le loro ooss. non sono riuscite a fermare le pretese del padrone),devono poi fare i conti con ulteriori forzature.
continua.....


Per la borghesia è la divisa che fa l'eroe


04/01/2017

Alle prime luci del 2017 a Firenze, il sovraintendente della DIGOS Mario Vece, nel tentativo maldestro (era privo delle protezioni in dotazione agli artificieri) di disinnescare un ordigno artigianale posto di fronte alla sede di una libreria legata ideologicamente ai neofascisti di Casa Pound, perdeva un occhio ed una mano nell'esplosione. Da ogni parte delle Istituzioni si sono levati attestati di solidarietà per l'agente ferito definendolo immediatamente un “EROE” fedele servo delle istituzioni democratiche.
continua.....


I soliti trotzkisti


Mentre le forze del governo siriano liberano definitivamente Aleppo dal gioco dell'ISIS e delle compagini “ribelli” sostenute e finanziate dagli imperialisti occidentali, i trotzkisti non trovano altro di meglio da fare (dal sito del PCL: “Il PCL a fianco della rivoluzione siriana. Contro l'aggressione imperialista! Cacciare Assad dal versante dei lavoratori e delle masse oppresse!”) che fare propaganda e indire manifestazioni contro il governo siriano e in sostegno alle forze imperialiste e ai suoi mercenari travestiti da liberatori.
continua.....


C'è chi dice NO


Pubblichiamo un contributo sulla questione della Costituzione che un compagno romano ha portato durante un iniziativa pubblica. Crediamo che questo contributo potrà aprire ulteriore dibattito su una questione controversa e nello stesso tempo mai affrontata correttamente dai comunisti
Redazione Aurora Proletaria


continua.....


Sulle elezioni presidenziali USA e la vittoria di Donald Trump 


Un analisi che condividiamo sulle elezioni di Trump negli USA tratta dal comunicato di “Teoria e Prassi” e che pubblichiamo sul nostro sito per ulteriori approfondimenti.
(Redazione di Aurora proletaria)


Il miglior commento al meccanismo delle elezioni USA lo scrisse nel 1891 un grande maestro del socialismo scientifico, Federico Engels:

continua.....


SOLIDARIETA' DI CLASSE


05/11/2016

“Autorizzazione negata perché in città ci sono autorità di governo, c’è Renzi e i ministri” è stata la risposta della questura di Firenze agli organizzatori della manifestazione “Firenze dice no”. Si tratta della giornata in cui i renziani del PD si riuniscono alla Leopolda per dare luogo alla loro ridicola Kermesse che durerà due giorni.
continua.....


Goro e Gorino, non nel nome del polpolo italiano ma della reazione


25 Ottobre 2016
In due paesini del delta del Po, Goro e Gorino, alcuni abitanti (e probabilmente anche provocatori venuti da fuori) hanno messo in atto blocchi stradali per impedire l’arrivo di una decina di profughi con i loro figli inviati a titolo di accoglienza in quegli stessi paesi. Di fronte alle proteste e ai blocchi stradali di qualche decina di razzisti e di fascisti fagocitati al megafono da un tal Nicola Lodi noto leghista, polizia e carabinieri non hanno mosso un dito ed il Prefetto, capo del dipartimento immigrazione del Ministero degli Interni, Mario Morcone, epsrime soltanto rammarico organizzando i profughi al fine di raggiungere altra destinazione.
continua.....


La lotta di classe del proletariato e la GUERRA di classe dei padroni


Nel nostro Paese le morti sul lavoro e da lavoro, si aggirano statisticamente nell’ordine di migliaia ogni anno fornendoci un triste resoconto di quella che possiamo considerare una vera e propria guerra di sterminio non dichiarata che il padronato ha scatenato contro i lavoratori.
continua.....



Link Utili

Elenco Articoli
della prima pagina






PARTITI DISORGANICI E PARTITO OPERAIO INDIPENDENTE

riceviamo e pubblichiamo il contributo di Scintilla al dibattito sul partito
redazione aurora proletaria

Questione elettorale borghese

Per un altro spunto (se ce ne fosse ancora bisogno) sulla questione elettorale borghese

Necessità di una preparazione ideologica di massa

di Antonio Gramsci , scritto nel maggio del 1925, pubblicato in Lo Stato operaio del marzo-aprile 1931. Introduzione al primo corso della scuola interna di partito




La legislazione comunista

Articolo apparso su L'Ordine nuovo anno II n.10 del 17 luglio 1920 a firma Caesar

Antonio Gramsci : Il Partito Comunista

Articolo non firmato, L’Ordine Nuovo, 4 settembre e 9 ottobre 1920.




Antonio Gramsci - Riformismo e lotta di classe

(l'Unità, 16 marzo 1926, anno 3, n. 64, articolo non firmato)




Antonio Gramsci : La funzione del riformismo in Italia

(l’Unità, 5 febbraio 1925, anno 2, n. 27, articolo non firmato)




Referendum sulla costituzione

Votare o non votare, è questo il problema?

Lettera di un operaio FIAT di Torino

" FCA, la fabbrica modello "

Elezioni borghesi: un espediente per simulare il consenso popolare!

Lo scorso 19 giugno, con i ballottaggi, si sono consumate le ennesime elezioni previste dal sistema democratico borghese. Si trattava di elezioni amministrative ma di alto significato politico nazionale.

Collettivo Aurora
La crisi del sistema capitalista e la ricostruzione del partito comunista in Italia

Un appello alla trasformazione dei rapporti tra i comunisti, per l’ unione delle forze e la rinascita del movimento comunista.