☭    rojava : Comunicato di solidarietà alle compagne e compagni di Torino.    ☭    Nuova sezione : Stampa Clandestina    ☭    I DIS/SOLUZIONISTI    ☭    Andrej Fursov "Stalin venne lasciato morire"    ☭    Secours Rouge - Vittoria dei prigionieri bulgari    ☭    Stalin è più attuale che mai!     ☭    PROLETARI DI TUTTI I PAESI UNITI CONTRO SFRUTTAMENTO, RAZZISMO, IMPERIALISMO    ☭    A fianco degli antifascisti arrestati e del proletariato in lotta!    ☭    Con la resistenza di Afrin    ☭    Contro l'antifascismo di facciata e padronale    ☭    Campagna di sostegno ai quattro lavoratori SAFIM licenziati per rappresaglia!    ☭    CONTRO I LADRONI DEL G7 ! UNITA' INTERNAZIONALISTA DELLA CLASSE OPERAIA    ☭    Corea democratica, Paese sovrano che resiste    ☭    La cocaina della Chiquita e gli squadroni della morte sionisti    ☭    La democrazia è la dittatura della borghesia!    ☭    PT-SRI (Proletari Torinesi per il Soccorso Rosso Internazionale)    ☭    Reggio Emilia 1960    ☭    Enver Hoxha : L'eurocomunismo è anticomunismo    ☭    TUTTO IL POTERE AI SOVIET!    ☭    Germania : Condizioni detentive e rappresaglie contro i prigionieri imputati dell’art. 129 b    ☭    Gli USA tramano apertamente contro il Venezuela    ☭    Chi c’è dietro il colpo di Stato contro il Venezuela?    ☭    Lenin : Stato e Rivoluzione    ☭    Il ruolo fondamentale di Stalin nell’Ottobre Rosso    ☭    Solzhenitsyn ai raggi X - Anatomia di un mito anticomunista    ☭    Estendere la solidarietà proletaria    ☭    Siria: un altro punto di vista    ☭    Antonio Gramsci - Riformismo e lotta di classe    ☭    Come gli USA attaccano i governi di sinistra latinoamericani    ☭    Stalin: Trotzkismo o Leninismo?    ☭    Gli agenti della CIA catturati ad Aleppo    ☭    Contratto METALMECCANICI un'altro colpo alla dignità dei lavoratori    ☭    Il macabro gioco delle fosse comuni: il Caso di Kirov. Prove tecniche di rinnovato anti-sovietismo?    ☭    Mosul, le forze sciite irachene sventano le trame di wahhabiti, Stati Uniti e Turchia    ☭    Antonio Gramsci : La funzione del riformismo in Italia    ☭    La battaglia di Mosul, l’inganno di Washington e Ankara    ☭    Sviluppi politici nel Kurdistan Occidentale (Kurdistana Rojava)    ☭    Solidarietà rivoluzionaria con il ROJAVA    ☭    REFERENDUM SULLA COSTITUZIONE     ☭    Rafforzare ed estendere resistenza    ☭    C’ é ancora chi lotta contro il modello Marchionne    ☭    Elezioni borghesi: un espediente per simulare il consenso popolare!    ☭    Collettivo Aurora - La crisi del sistema capitalista e la ricostruzione del partito comunista in Italia!    ☭    


Internazionale

Il destino di Gaza: le enclavi circondate da potenze ostili finiscono sempre male


MAGGIO 25, 2018
Wayne Madsen, SCF 24.05.2018
Traduzione di Alessandro Lattanzio


Il destino dell’enclave della Striscia di Gaza, insieme ai suoi 1,9 milioni di abitanti assediati, è triste. La storia delle enclavi circondate da nazioni ostili, come Israele, non finisce bene. Anche le enclavi palestinesi dell’apartheid in Cisgiordania, tracciate dagli espansionisti israeliani, si trovano di fronte a un futuro desolante.
continua......


Catalunya


“Tutte le lotte indipendentiste in cui le classi popolari sono coinvolte massicciamente indeboliscono gli stati imperialisti. Per fare traballare gli Stati borghesi che affamano le masse popolari è necessario sostenere le lotte indipendentiste lavorando per creare le condizioni perchè, in esse, prevalgano le spinte della rivoluzione proletaria.
continua.....


Corea democratica, Paese sovrano che resiste


Alex Anfruns, Investig’Action 4 settembre 2017
Traduzione di Alessandro Lattanzio


Quest’estate, la crisi diplomatica tra Stati Uniti e Corea democratica è riemersa. Le dichiarazioni del presidente Donald Trump, che minacciava d’innescare una guerra “con fiamme e furia come il mondo non ha mai visto”, hanno dato il tono.
continua.....


La cocaina della Chiquita e gli squadroni della morte sionisti


Dean Henderson Left Hook 24/08/2014
(Tratto dal capitolo 11: Big Oil e i suoi banchieri)
Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora


Nel 1954 il direttore della CIA Allen Dulles salvò la BP lanciando l’Operazione Ajax contro il legittimo Mohamed Mossadegh in Iran. Nello stesso anno Dulles soccorse l’United Fruit Company in Guatemala dove fu eletto il presidente nazionalista Jacobo Arbenz con un promettente prgramma di riforma agraria.
continua.....


Gli USA tramano apertamente contro il Venezuela


MAGGIO 26, 2017

Tony Cartalucci, LD, 24 maggio 2017
Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora


I media statunitensi prestano sempre più attenzione alla crisi in Venezuela. Come i media statunitensi hanno fatto altrove, tentano di ritrarre la crisi come risultato di una dittatura corrotta che combatte contro un’opposizione “pro-democratica”.
continua.....


«Noi lottiamo per un socialismo democratico»


MAGGIO 15, 2017

Riceviamo e pubblichiamo
Redazione Aurora Proletaria


Conversazione con Riza Altun
Riza Altun è uno dei membri fondatori del «Partito dei lavoratori del Kurdistan» (PKK). Fa parte del Comitato centrale del PKK e contemporaneamente del Consiglio esecutivo del KCK (Koma Civakên Kurdistan – Comunità delle Società del Kurdistan), una confederazione d‘organizzazioni vicine al par- tito operaio.
continua.....


Chi c’è dietro il colpo di Stato contro il Venezuela?


MAGGIO 7, 2017

Creare un’immagine distorta della crisi umanitaria è il punto di partenza. Tracciare l’immagine di un Paese sull’orlo del collasso è l’alibi

Misión Verdad, TeleSUR 27 aprile 2017


Il colpo di Stato contro il Venezuela è già stato scritto e presentato. Il 2 marzo 2017, durante il primo incontro dell’OAS, Shannon K. O’Neil (direttrice per l’America Latina del Consiglio per le Relazioni Estere, CFR) presentava al Comitato degli Esteri del Senato degli Stati Uniti un portafoglio di azioni e misure da intraprendere se gli Stati Uniti volevano abbattere il Chavismo in Venezuela.
continua.....


Corea democratica: il Grande Inganno svelato


Christopher Black New Eastern Outlook 13/03/2017


Nel 2003, insieme ad alcuni avvocati statunitensi della National Lawyers Guild, ebbi la fortuna di recarmi nella Repubblica democratica popolare di Corea, per vedere in prima persona quella nazione, il suo sistema socialista e il suo popolo. La relazione congiunta rilasciata al nostro ritorno s’intitolava “Il Grande Inganno svelato”. Questo titolo fu scelto perché scoprimmo che la propaganda del mito negativo occidentale della Corea del Nord è un grande inganno volto ad accecare i popoli del mondo sulle realizzazioni del popolo nordcoreano che ha creato con successo, date le circostanze, un proprio sistema socio-economico indipendente basato sui principi socialisti e libero del dominio delle potenze occidentali.
continua.....


La Nazionalizzazione nella Novorossija


Alessandro Lattanzio, 02/03/2017


Il 1° marzo 2017, i decreti presidenziali della Repubblica Popolare del Donetsk (RPD) e della Repubblica Popolare di Lugansk (RPL) sulla registrazione obbligatoria delle imprese ucraine sul territorio delle repubbliche, entravano in vigore.
continua.....


Siria: un altro punto di vista


GENNAIO 26, 2017


La maggior parte di noi non vive in Siria e ne sa molto poco. Quello che pensiamo di sapere arriva dai media. Le informazioni sono fornite su approvazione di un’organizzazione come Amnesty International che si presume affidabile.
continua.....


Come gli USA attaccano i governi di sinistra latinoamericani


OTTOBRE 10, 2016

Alexander Main e Dan Beeton, Mondialisation, 7 ottobre 2016 – Jacobin 29 settembre 2015


Per chi sia interessato alle relazioni internazionali in America Latina, e più in particolare alla politica estera degli Stati Uniti nella regione, i cablo diplomatici statunitensi pubblicati da WikiLeaks sono un’inaspettata ricchezza di informazioni che va oltre parole e dichiarazioni, avvicinando le azioni.
continua.....


Gli agenti della CIA catturati ad Aleppo


DICEMBRE 16, 2016

Le autorità siriane, grazie a dati accurati, sono arrivate nel comando supremo degli ufficiali occidentali e arabi nascosto nel seminterrato di un quartiere di Aleppo est, catturandoli tutti vivi. Alcuni nomi sono già filtrati. Si tratta di bastardi militari USA, francesi, inglesi, tedeschi, israeliani, turchi, sauditi, marocchini, qatarioti ecc., che la Siria detiene attualmente con grande cura per concludere i negoziati con i Paesi che l’hanno devastata.
continua.....


Mosul
le forze sciite irachene sventano le trame di wahhabiti, Stati Uniti e Turchia


OTTOBRE 29, 2016
Murad Makhmudov, Kanako Itamae e Lee Jay Walker, Modern Tokyo Times, 28 ottobre 2016


Le milizie sciite si radunano in forze presso Mosul ovest, perché giustamente temono gli intrighi di USA, Turchia e Paesi del Golfo, in particolare Qatar e Arabia Saudita.
continua.....


Sulle rivolte arabe


Effettuare un analisi su quella che fu definita “La primavera araba” è importante per tutti quelli che si definiscono comunisti, per capire maggiormente la situazione attuale che vede il diffondersi delle forze che si richiamano al fondamentalismo islamico e della mancanza di uno sbocco rivoluzionario, a fronte di un corso che si intravedeva come un crescente “sommovimento rivoluzionario”, se non addirittura una “grande Intifada araba” di centuplicata potenza rispetto alle altre precedenti Intifade palestinesi e alle altre precedenti Intifade nel mondo arabo (in particolare la resistenza libanese del 2006 diretta da Hezbollah contro l’aggressione israeliana).
continua.....


La battaglia di Mosul, l’inganno di Washington e Ankara


Mouna Alno-Nakhal, Mondialisation, 23 ottobre 2016


Il 3 ottobre, spiegando l’isteria occidentale sull’avanzata dell’Esercito arabo siriano ed alleati ad Aleppo, il Generale Amin Hutayt aveva detto: "Se gli Stati Uniti avevano la minima speranza che Aleppo non venisse liberata dai terroristi entro almeno i prossimi due mesi, avrebbero agito in modo diverso.
continua.....


Introduzione alla lettura de "Il Secolo Corto" Di Filippo Gaja


La Rivoluzione mondiale era possibile nel 1945?
Senza la bomba atomica il mondo oggi sarebbe socialista

Appunti per una conferenza tenuta dall’autore martedí 4 ottobre 1994 presso il Centro Civico di Lacchiarella.

["Il Secolo Corto", di Filippo Gaia. Edizioni Maquis, 1994]



continua.....


Sviluppi politici nel Kurdistan Occidentale (Kurdistana Rojava)


Al fine di comprendere al meglio la complicata situazione dei curdi siriani continueremo a documentarci e a documentare utilizzando i canali disponibili che ci possano fornire documenti utili allo scopo.
La redazione di Aurora proletaria


I curdi che vivono nel Kurdistan occidentale (Kurdistana Rojava) e in Siria hanno vissuto a lungo ai margini degli sviluppi politici generali e sono stati loro stessi a rischio di scomparsa.
continua.....


Solidarietà rivoluzionaria con il ROJAVA


Nel cuore del Medio Oriente, le popolazioni del Rojava (Kurdistan siriano) si sono sollevate contro le forze reazionarie che opprimono la regione da decenni.
Dopo aver liberato il Rojava dal Daesh ( Isis), gli abitanti del Rojava ed i numerosi rivoluzionari stranieri accorsi a sostenerli, ora preoccupano gli imperialisti USA e la NATO, cosi come i regimi reazionari e fascisti del Medio Oriente : la Turchia, l’ Arabia Saudita e l' Iran.
continua.....







PARTITI DISORGANICI E PARTITO OPERAIO INDIPENDENTE

riceviamo e pubblichiamo il contributo di Scintilla al dibattito sul partito
redazione aurora proletaria

Questione elettorale borghese

Per un altro spunto (se ce ne fosse ancora bisogno) sulla questione elettorale borghese

Necessità di una preparazione ideologica di massa

di Antonio Gramsci , scritto nel maggio del 1925, pubblicato in Lo Stato operaio del marzo-aprile 1931. Introduzione al primo corso della scuola interna di partito




La legislazione comunista

Articolo apparso su L'Ordine nuovo anno II n.10 del 17 luglio 1920 a firma Caesar

Antonio Gramsci : Il Partito Comunista

Articolo non firmato, L’Ordine Nuovo, 4 settembre e 9 ottobre 1920.




Antonio Gramsci - Riformismo e lotta di classe

(l'Unità, 16 marzo 1926, anno 3, n. 64, articolo non firmato)




Antonio Gramsci : La funzione del riformismo in Italia

(l’Unità, 5 febbraio 1925, anno 2, n. 27, articolo non firmato)




Referendum sulla costituzione

Votare o non votare, è questo il problema?

Lettera di un operaio FIAT di Torino

" FCA, la fabbrica modello "

Elezioni borghesi: un espediente per simulare il consenso popolare!

Lo scorso 19 giugno, con i ballottaggi, si sono consumate le ennesime elezioni previste dal sistema democratico borghese. Si trattava di elezioni amministrative ma di alto significato politico nazionale.

Collettivo Aurora
La crisi del sistema capitalista e la ricostruzione del partito comunista in Italia

Un appello alla trasformazione dei rapporti tra i comunisti, per l’ unione delle forze e la rinascita del movimento comunista.